Carta di Levico Terme

I partecipanti al convegno nazionale “La nuova salute in Europa – Cure per tutti senza frontiere – Prospettive di Sviluppo per il Termalismo”, riuniti a Levico Terme nei giorni 8 e 9 maggio 2009 in rappresentanza della Provincia autonoma di Trento, dell’Associazione Nazionale dei Comuni Termali, della Federazione Nazionale degli Ordini dei Medici, dell’ENIT, dell’OMTH (Organizzazione Mondiale del Termalismo) e del World Thermal Forum., dopo approfondito e partecipato dibattito, hanno preso atto con viva soddisfazione che il Parlamento Europeo ha approvato in prima lettura, nella seduta del 23 aprile 2009, la direttiva concernente l’applicazione dei diritti dei pazienti relativi all’assistenza sanitaria transfrontaliera.

Tale approvazione sancisce il diritto dei cittadini europei ad usufruire delle prestazioni sanitarie anche non ospedaliere nei diversi paesi dell’U.E.

In particolare la direttiva ha inteso chiarire i diritti dei pazienti ad ottenere, in uno stato membro diverso da quello di origine, le cure ed i rimborsi delle spese sanitarie, fissare principi comuni a tutti i sistemi sanitari dell’U.E. ed istituire un quadro per la cooperazione europea in settori quali il riconoscimento delle prescrizioni mediche rilasciate in altri paesi.

Si è preso atto che la direttiva rispetta le competenze nazionali relative all’organizzazione ed alla prestazione dell’assistenza sanitaria. In particolare nessuna disposizione della direttiva deve essere interpretata in modo tale da compromettere le fondamentali scelte etiche degli stati membri.

I convegnisti hanno constatato con soddisfazione che l’articolo 7 della direttiva – cure non ospedaliere – consente esplicitamente di poter usufruire liberamente delle cure termali, senza autorizzazione preventiva, con diritto al rimborso delle spese qualora tali prestazioni siano riconosciute sia dallo stato di appartenenza che da quello nel quale la prestazione viene erogata.

Particolare rilevanza assumono i “punti di contatto nazionali” che con le loro informazioni consentono di conoscere e valutare le caratteristiche ed i livelli qualitativi di ogni singola struttura sanitaria e termale in modo da facilitare una libera scelta supportata da adeguata informazione.

Consapevoli dell’importanza strategica della direttiva nella vita e nei diritti di ogni cittadino europeo e della conseguente necessità per il nostro sistema sanitario e termale della maggiore qualificazione possibile in maniera da poter risultare competitivo nel confronto con quello degli altri stati membri, i convegnisti auspicano la sollecita e definitiva approvazione da parte del Parlamento Europeo e del Consiglio di un provvedimento che appare di importanza vitale per la crescita della Comunità Europea.

Gli Enti promotori e patrocinatori del convegno decidono di promuovere sistematici incontri biennali per discutere sulle tematiche poste dalla direttiva, elaborando, se del caso, nuove proposte in maniera da consentire lo sviluppo organico ed equilibrato del sistema sanitario e del termalismo europeo.

CONVEGNO MONTEGROTTO TERME – 28 OTTOBRE 2017 DOCUMENTO FINALE Si è svolto a Montegrotto Terme (PD) un incontro fra le organizzazioni internazionali del termalismo, promosso...
Incontro fra le Organizzazioni Internazionali del termalismo Montegrotto Terme, 28 Ottobre 2017 IL TERMALISMO FRA PRESENTE E FUTURO Ore 9.00 - Introduzione On. Iles Braghetto (già...

Levico Terme, sabato 7 ottobre 2017, Palazzo delle Terme

convegno LEVICO 2017 1

ORGANIZZAZIONE MONDIALE DEL TERMALISMO
WORLD HYDROTHERMAL ORGANIZATION
Palazzo Terme - via Vittorio Emanuele - 38056 Levico Terme (TN) - Italy
Tel. +39 0461 727700 - Fax +39 0461 727799
e-mail: info@omth.com
C.F. IT 01846730222
 

Questo sito utilizza cookie tecnici e cookie di terze parti, necessari per la fruizione del servizio.

Leggi l'informativa